Lavasciuga: tutti i modelli che potete trovare

La lavasciuga è un elettrodomestico semplice e funzionale, ci permette di lavare il bucato e all’occorrenza di asciugarlo con un solo ciclo. Si tratta di una scelta ottimale nel caso non avessimo molto spazio in casa o se siamo stanchi di aspettare che il bucato si asciughi da solo. Inoltre è piuttosto conveniente perché in una sola macchina avremo due funzioni a disposizione, e potremo risparmiare senza dover acquistare una lavatrice e un’asciugatrice separatamente. Spesso soprattutto in passato era consigliato di acquistare una lavatrice e un’asciugatrice separate perché queste macchine difficilmente erano ottimali nel risultato, soprattutto se si utilizzava costantemente il ciclo di asciugatura. Al momento la situazione è mutata, poiché date le nuove tecnologie possiamo tranquillamente ottenere ottimi risultati con dei costi energetici non eccessivi. Ovviamente ci vuole del tempo, non crediate che sia un procedimento molto veloce, ma sicuramente sarà più veloce rispetto ad aspettare che il bucato si asciughi da solo all’aria in casa. Inoltre riesce a combattere il fastidioso problema degli stenditoi in casa pieni, che non sappiamo mai dove posizionare e spesso nei mesi più freddi rischiano di inumidire eccessivamente le stanze.

In commercio al momento potete trovare due modelli principali di lavasciuga, quelle così dette a condensazione e quelle ad espulsione. I modelli a condensazione hanno un condensatore integrato, ossia un serbatoio nel quale verrà raccolto il vapore acqueo derivante dal processo di asciugatura del bucato. Hanno la comodità di presentare un’installazione piuttosto semplificata, dato che basterà svuotare il serbatoio pieno a fine ciclo di asciugatura. Certo occorre sempre controllare la vaschetta e la quantità di acqua presente per svuotarla, ma è un piccolo lato negativo che mano mano sta scomparendo nei nuovissimi modelli. L’altra tipologia di lavasciuga è quella ad espulsione, dove il vapore prodotto dall’asciugatura viene espulso da un tubo a sé stante. In questo caso l’installazione necessita anche di un posizionamento del tubo, e quindi può essere meno agile degli altri modelli.

Diciamo che l’unica differenza sostanziale dei due modelli principali è solo nel tipo di espulsione o scarico dell’acqua che viene prodotta dal processo di asciugatura, ma entrambi sono funzionali allo stesso modo. Se volete chiarirvi le idee e scoprire consigli utili per scegliere una lavasciuga cliccate sul sito www.lavasciugamigliore.it.